Coronavirus: 8 modi per affrontare meglio l’emergenza

Stiamo vivendo un periodo che sta mettendo a dura prova le nostre abitudini e che ci obbliga a uscire dalla nostra amata zona di comfort. Come affrontare l’emergenza nel migliore dei modi? 8 consigli per te!

1 🔸 Segui le direttive del Governo

Mantieni la distanza di almeno un metro dalle altre persone ed evita i luoghi affollati. Resta a casa, esci soltanto se strettamente necessario (per motivi di salute, lavoro o per fare la spesa). Se hai sintomi influenzali non uscire di casa, anche se non sospetti di aver contratto il virus. Non toccare bocca, naso e occhi e lavati spesso le mani con sapone o disinfettanti a base alcolica.

Per ogni informazione sulle linee guida in costante aggiornamento ti rimando al sito del Ministero della Salute.

 

2 🔸 Controlla gli aggiornamenti una o massimo due volte al giorno a orari prestabiliti

È fondamentale tenersi aggiornati, anche in virtù del fatto che ogni giorno possono essere introdotte nuove norme, ma è altrettanto importante limitare l’accesso a tali informazioni. Lasciarci inondare da notizie, che al 90%, almeno al momento, sono negative, non aiuta il nostro stato d’animo e di conseguenza il nostro sistema immunitario. Ascoltare tutto il giorno notizie su cui non abbiamo il controllo non aiuta, alimenta soltanto la nostra paura. Allora scegli un momento della giornata da dedicare agli aggiornamenti e astieniti dal cercare informazioni ulteriori.

 

3 🔸 Focalizzati su quello che puoi fare

Distogli l’attenzione da ciò che non puoi fare! Se continui a pensare ai divieti, e a quello che prima potevi fare e ora no, sappi che ti stai allenando alla frustrazione. Concentrare la nostra attenzione su quello che possiamo fare, con quello che abbiamo a disposizione, è il segreto per nutrire la nostra mente di pensieri funzionali allo stare meglio. Finalmente hai il tempo per poter fare le cose che rimandavi da mesi, se non anni, come leggere un buon libro, riordinare il garage, sperimentare nuove ricette in cucina… Tieni la mente occupata su ciò che ti piace. 

 

4 🔸 Gestisci il tuo tempo

Se il lavoro è momentaneamente in stand by o si lavora in smart working, o se i figli sono a casa, è inevitabile che cambino i ritmi giornalieri. Se provi disorientamento e fastidio non ti preoccupare, è normale, è quello che si avverte quando siamo spinti a uscire dalla nostra zona di comfort, ma la durata di questo “malessere” dipende solo da te. Come fare allora per tornare a stare bene? Riorganizza il tuo tempo! Utilizza dei planning giornalieri in modo da distribuire i vari impegni nell’arco delle 24h. Puoi utilizzare anche una semplice agenda. Questo ti aiuterà a “mettere ordine” ai vari impegni, mettendo tutto nero su bianco.

 

5 🔸 Crea una sana routine quotidiana

Imposta la sveglia sempre alla stessa ora: in questo modo regolarizzi il ritmo sonno-veglia, a vantaggio del metabolismo e del sistema immunitario, così hai anche maggiore energia per affrontare la giornata.

Togliti il pigiama! Comportati come se fosse una giornata normale, pur restando a casa. Se restiamo in pigiama il nostro cervello penserà che stiamo andando a dormire, e di conseguenza avremo sonno, ci sentiremo stanchi e saremo molto ma molto meno produttivi.

Fai attività fisica: ci guadagna il corpo e anche la tua mente, che proprio in questo momento ha bisogno di endorfine per gestire al meglio lo stress causato dall’emergenza coronavirus. Si può fare attività fisica anche dentro casa! Utilizza l’ingegno: puoi usare bottiglie piene d’acqua come pesi, prendere ispirazione da tutorial gratuiti online, fare le scale su e giù, o correre in giardino o in balcone se ne possiedi. Non ci sono scuse!

Mangia poco e bene: approfitta di questa “pausa” dalla normale routine per rimetterti in forma. Quando vai a fare la spesa prepara in anticipo la lista degli acquisti, inserendo alimenti sani e genuini, evitando di acquistare cose a caso, dettate dall’impulso. Se stavi facendo una dieta, riprendi in mano il piano dietetico e basati su quello. Un fisico snello e tonico è il miglior modo per ottimizzare le proprie condizioni di salute.

 

6 🔸 Occhio alla fisiologia!

Sapevi che la nostra postura può influenzare il nostro umore? Ebbene sì! Se passiamo tutto il giorno ingobbiti e ricurvi su noi stessi, stiamo comunicando al nostro inconscio tristezza, resa e passività, tutto ciò che in questo momento assolutamente non ci serve. Quindi, anche ora che stai leggendo, drizza la schiena e “petto in fuori, pancia in dentro”, guarda dritto davanti a te e porta il mento leggermente in alto. Questa è la postura che comunica sicurezza, decisione ed energia. Porta l’attenzione alla tua postura più volte al giorno e riportala a una fisiologia ottimale, e vedrai che ne trarrai beneficio.

Anche l’espressione del volto ha altrettanta importanza. Quando sei davanti allo specchio esercitati facendo un bel sorriso. Fallo anche se non hai alcun motivo per ridere: il semplice portare gli angoli della bocca verso l’alto genera un cambiamento biochimico nel nostro cervello e inizia a prodursi della serotonina, il cosiddetto “ormone del buonumore”, esattamente come se stessi sorridendo per gioia.

 

7 🔸 Usa bene le parole

“Milano non si ferma”, “l’Italia non si arrende”… Tutte queste espressioni che all’apparenza sembrano incoraggianti non fanno altro che comunicare alla nostra mente tutto il contrario. Ad un primo livello di ricerca il nostro cervello non processa in modo corretto il “non”, e quindi la negazione viene recepita come un’affermazione. Molto meglio usare espressioni come “Andrà tutto bene” o “Uniti ce la faremo”. Diamo messaggi positivi al nostro cervello! Usa sempre frasi affermative, senza negazione, in modo da cibare la tua mente di messaggi ottimistici e proattivi, sia quando parli con gli altri che quando parli tra te e te (il famoso dialogo interno).

  

8 🔸 Prenditi cura di te

Ritaglia nell’arco della giornata del tempo solo per te (inseriscilo nel planning giornaliero di cui ti ho parlato sopra). Ricorda che sei la persona più importante della tua vita ed è fondamentale, soprattutto in questo momento, dedicarti dei momenti di crescita e di relax. Le modalità sono molteplici, a seconda di quali sono le tue passioni e le tue priorità. Magari puoi iniziare un percorso di coaching, oppure seguire un corso di mindfulness a distanza o iniziare a colorare i mandala. Quest’ultimi sono dei disegni geometrici simmetrici che hanno molteplici benefici, tra cui il rilassamento e lo spostamento del focus (ne parlerò più in dettaglio nel prossimo articolo del blog. Per non perderlo iscriviti alla newsletter. Trovi il form d’iscrizione qui sotto 👇, in fondo alla pagina)

Se pensi di aver bisogno di un supporto professionale contattami qui.

#AndràTuttoBene 🌈 

Lascia un commento

*